Attività



Le attività sono svolte mediante il contributo volontario degli associati o da persone che in forma libera e gratuita, desiderano partecipare alle varie idee.
 

Sostegno
 
La nostra attività principale è quella di sostenere le donne affette da endometriosi, con il coinvolgimento dei loro rispettivi compagni e/o famigliari.

 
Attraverso la condivisione di un metodo che abbiamo adottato, che ci è utile ad affrontare la malattia e che contribuisce a mantenere un adeguato livello della qualità della vita, abbiamo creato ambiti in cui le donne, aiutate nella gestione quotidiana dei problemi connessi alla malattia, possano comprendere quali sono le esperienze di chi le ha precedute, come sono stati affrontati e risolti alcuni problemi, a chi rivolgersi dal punto vista medico e diagnostico.

Oltre al contatto pressoché quotidiano mediante “sportello”, si è proceduto ad organizzare incontri periodici in cui, con l’aiuto di professionisti quali ginecologi, psicologi ed esperti in vari settori, le donne possono avere risposte qualificate e indicazioni su possibili soluzioni di tipo medico e modalità per affrontare gli aspetti di tipo personale e sociale.

Nel blog e sul sito internet, sono disponibili e fruibili gratuitamente da chiunque:
  • Informazioni riguardanti la malattia;
  • Approfondimenti di tipo medico, scientifico, di varie tematiche;
  • L’elenco di centri specializzati;
  • Materiale informativo riguardante la patologia;
  • Materiale informativo riguardante le nostre attività;
  • Il forum ove è possibile scambiarsi esperienze e opinioni;
  • Un’iniziale consulenza specialistica on line, in collaborazione con medici esperti.

Informazione
Insieme alle altre realtà esistenti sul territorio Nazionale ed Europeo, contribuiamo alla diffusione di una corretta informazione sull’endometriosi, nei confronti delle donne, dei medici di base, degli specialistici e delle Istituzioni competenti.
A tal fine, oltre alla realizzazione di materiale informativo quale ad esempio volantini, locandine, organizziamo incontri come ad esempio:
- nelle scuole;
- con i medici di base;
- serate informative e convegni rivolti al grande pubblico;
- appuntamenti con le donne affette da endometriosi;
- banchetti informativi nelle fiere e feste di paese
facendo un’opera di sensibilizzazione il più possibile capillare.

Sotto il profilo della comunicazione Istituzionale, abbiamo ottenuto la collaborazione di numerose testate giornalistiche di carattere Locale e Nazionale, della carta stampata e radiotelevisive, con il sostegno di testimonial del mondo dello spettacolo, per poter sensibilizzare l’opinione pubblica su una prima conoscenza di base dell’esistenza della patologia.


Ricerca e prevenzione
I nostri sforzi sono orientati per far si che:
  • la prevenzione dell’endometriosi venga inserita nei programmi di salute pubblica;
  • vengano destinati maggiori fondi alla ricerca, così da riuscire ad individuarne le cause e la cura risolutiva.

Rapporti con le Istituzioni
Dal punto di vista del rapporto con le Istituzioni, è in corso una concreta opera di sostegno di carattere anche tecnico nei confronti delle personalità politiche impegnate nella stesura e approvazione dei Disegni di Legge attualmente in corso di definizione, finalizzati al riconoscimento della patologia come malattia sociale.