endometriosi setto retto vaginale

Il Dottor Orsi Paolo risponde alle Vostre domande

endometriosi setto retto vaginale

Messaggiodi admin il Gio Mag 22, 2008 2:07 pm

Buongiorno gentile dottore,
le scrivo perché non so più cosa fare a causa dei problemi che mi sta creando l’ endometriosi. Da gennaio di quest'anno mi sta impedendo di svolgere una vita normale e sono limitata in tutto. In primis nel lavoro , poiché essendo supplente di asili nido non son più in grado di sollevare bimbi x il dolore alla schiena a all'addome. Anche fare qualche semplice camminata mi crea dei disturbi e se mi affatico un po’ di più mi prendono crampi intestinali con immediato diarrea dopo i pasti. I dolori si estendono fino all'inguine e gambe.
Mi è stata diagnosticata l'endo 6 anni fa in seguito ad un intervento x cisti ovarica. Ora ho 32 anni. In seguito all'operazione non mi è mai stata consigliata una cura adeguata sottostimando la patologia. Così da gennaio ho cominciato ad accusare sempre più dolori pelvici e alla zona lombare dolori alle gambe in particolare nel periodo premestruale e mestruale e gonfiore addominale con diarrea. Ogni tanto ho alternato giorni di stipsi. Comunque è da anni che ho disturbi al retto anche con sporadiche fitte molto forti. Anni fa ho avuto anche periodi di sanguinamenti dal retto e prima xò che mi venisse diagnosticata l'endometriosi u medico gastroenterologo mi disse che i sanguinamenti erano dovuti a ragadi ed emorroidi interne.
Già dall'epoca(ormai sette anni fa circa) ho sempre questa pesantezza al retto e sull'estremità dell'ano come un lembo di pelle tipo emorroide,ma più simile ad una escrescenza perchè non è rotonda come un'emorroide,ma più pelle molle. Questa nel corso degli anni si è ingrandita,tanto che ho cominciato a pensare possa dipendere dall'endometriosi.
A gennaio come dicevo la situazione peggiora tanto che ormai diventano impossibili i rapporti sessuali x il dolore. E sono costretta a lasciare il lavoro.
Vado a fare una nuova visita ginecologica che attraverso esplorazione vaginale e rettale mi diagnostica un'endo al setto retto-vaginale e vagina. Il medico mi disse che si trattava di un'endo severa che dovevo fare ulteriori accertamenti come la rettoscopia,la RSM, eco ureteri. Poi mi disse che si sarebbe dovuto operare,con possibile asportazione dell'utero in quanto questa massa era coperta dall'utero che è retroverso e flesso e possibile anche sacchetto..Tutto questo nella prima visita. Mi spaventa molto questa diagnosi,anche perchè non ero assolutamente preparata ad una situazione così. E ho creduto ad un eccesso di allarmismo. Così vado da un altro specialista x sentire un nuovo parere e dalla visita ,solo vaginale,in questo caso mi diagnostica un nodulo al setto retto di 3-4 cm circa. L'eco transv. sospetta pure questo nodulo più aderenze varie. Così nuova prescrizione,questa volta di clisma opaco eco addome e RSM. Da questi esami fatti ormai la scorsa settimana,perchè nel frattempo tra visite e attesa è passato del tempo,risulta tutto negativo. Mi chiedo come sia possibile. Appena tornata da questo centro,peraltro famoso che è lontano dalla mia città,ormai disperata,decido di andare in un centro radiologico privato molto qualificato nella mia città che si fa una nuova eco transv molto dettagliata,che rileva 4 altri piccoli noduli, uno di 5-6 mm circa sulla parete della vescica,uno di 1,5 cm nello sfondato setto uterino,in cui si apprezzano segni di versamento liquido,uno di 7 mm sul passaggio istmo-corpo sulla parete posteriore dell'utero e un altro di circa 5 mm sul fondo sempre dell'utero.. Il setto retto veg appare lievemente ispessito e le ovaie appaiono piuttosto posteriori.
Nell'ultimo centro dove sono stata dopo i referti che parevano negativi mi han messo in lista d'attesa x l'intervento senza xò capire bene cosa avessi e fino a dove fosse arrivata la malattia e senza trovare questi noduli più piccoli.
Ora sono sconfortata xchè son mesi che sto andando avanti malamente senza poter fare una vita normale da ragazza/donna di 32 anni. Ho continui dolori,quando non ho diarrea ho molta difficoltà e dolore nell’evaquazione e sento come un ispessimento sull'ano. Anche la vescica,che una volta si infiammava solo dopo i rapporti sessuali con bruciori e cistiti, ora comincia a darmi disturbi. Il dolore alla zona lombare è invece costante e quotidiano. La pancia è sempre molto gonfia anche con aria. Ho anche alterazione che arriva fino a 37.7 in fase premestruale. Questa scende con l'arrivo delle mestruazioni,ma ho notato che quando sono più affaticata mi ritorna sui 37 37,1.
Son senza cura farmacologica e ho paura che la malattia avanzi nell'attesa di un futuro intervento che non sarà prima di 3o 4 mesi. Intanto xò tranne la visita vaginale di 2 specialisti e quella rettale del primo dal quale andai,sembra dalla RMN che non ci sia nulla e dall'eco invece appaiano altri noduli sparsi. E quello sul retto? Cosa mi consiglia di fare? Forse una visita da un gastroenterologo. O una rettoscopia? Può capitare che la risonanza e il clisma opaco non evidenzino noduli anche di alcuni cm?
Anche i valori del ca 125 sono venuti più elevati: 47,5 su 33 di valore max di riferimento.
L'endometriosi al setto-retto è effettivamente un'endo severa? O lo è solo in caso di coinvolgimento intestinale? Le chiedo anche questo perchè ho anche molta difficoltà a far comprendere ai miei familiari la reale situazione. Essendo che dal clisma opaco non si è evidenziato un coinvolgimento intestinale,e il medico ginecologo dell'ultima struttura ospedaliera mi ha prospettato un'operazione di asportazione del nodulo al setto-retto chiedendo il consenso x un'eventuale resezione in caso di coinvolgimento intestinale,che però a parer suo la probabilità è veramente bassa,la mia famiglia ha cominciato a pensare che sia io eccessivamente pessimista sulla situazione e sul mio stato. Ma il mio non è pessimismo,io sento realmente molti dolori e anche disagio x non poter svolgere il mio lavoro con tutte le problematiche che ne conseguono.
Sono sempre più stanca e affaticata perchè sto facendo km fuori dalla mia città, il tempo passa e i dolori aumentano limitando sempre più la mia qualità di vita. E per questo vorrei trovare una soluzione per migliorare al più presto.
Ho cominciato anche con la dieta eliminando le carni rosse,ma pure su questo i miei pensano io sia esagerata..
Come far capire loro tutto?
La ringrazio di cuore se mi potrà dare un suggerimento e dei consigli e mi scuso x la lunghezza.
grazie ancora daniela
admin
Site Admin
 
Messaggi: 1417
Iscritto: Mar Set 13, 2005 12:49 pm

Per Daniela

Messaggiodi admin il Gio Mag 22, 2008 2:08 pm

Gent.ma Sig.ra Daniela, grazie per averci scritto.
Ho letto con attenzione la sua storia, raccontatata con molto dettaglio.
Purtroppo tale situazione fotografa molto bene una endometriosi di grado severo e comprendo a pieno la sua preoccupazione.
Mi pare che sia mandatorio prima di pensare ad un nuovo intervento ginecologico, di focalizzare e chiarire meglio le problematiche gastroenetrologiche (disconfort addominale, irregolarità dell'alvo) e proctologiche (sanguinamento, tenesmo, emorroidi)di cui Lei si evince soffrire, anche perchè potrebbe alleviarLe molto il suo problema di base (l'endometriosi).
La invito pertanto a consultare di persona queste due figure specialistiche e vedrà che potranno essereLe di sicuro aiuto.
Cordiali saluti
Dr. Paolo Orsi
admin
Site Admin
 
Messaggi: 1417
Iscritto: Mar Set 13, 2005 12:49 pm

Re: endometriosi setto retto vaginale

Messaggiodi dani 75 il Gio Mag 22, 2008 4:06 pm

Gentilissimo dottor Orsi,
la ringrazio davvero molto per la sua attenzione e disponibilità! In questi momenti un pò difficili e in cui a volte sembra di non venirene a capo,è di grande aiuto la comprensione e la dedizione di persone come lei.. grazie ancora di cuore
daniela
dani 75
 

Per Daniela

Messaggiodi admin il Ven Mag 23, 2008 7:02 am

Ciao Daniela,
quando desideri venirci a fare un salutino sei sempre la benvenuta.
Un abbraccio.
Sonia
admin
Site Admin
 
Messaggi: 1417
Iscritto: Mar Set 13, 2005 12:49 pm

Re: endometriosi setto retto vaginale

Messaggiodi jes il Ven Mag 23, 2008 2:48 pm

ciao Daniela!!!!!
torna a trovarci!!!!!!
Je
è tutto un equilibrio sopra alla follia
jes
 
Messaggi: 235
Iscritto: Lun Set 24, 2007 4:11 pm
Località: parma

Re: endometriosi setto retto vaginale

Messaggiodi dani75 il Ven Mag 23, 2008 5:56 pm

ciao Sonia, ciao Je !!! siete davvero gentilissime e simpatiche! e complimenti anche x il sito.. è fatto proprio bene :D
Je sai che ti ho già conosciuta nel blog di Chicca ? :wink:
dani75
 

Re: endometriosi setto retto vaginale

Messaggiodi jes il Lun Mag 26, 2008 9:54 am

dani75 ha scritto:ciao Sonia, ciao Je !!! siete davvero gentilissime e simpatiche! e complimenti anche x il sito.. è fatto proprio bene :D
Je sai che ti ho già conosciuta nel blog di Chicca ? :wink:


ma dai!!!!!sei tu...?????
sono contenta che tu ci sia venuta a trovare anche quì nel forum!!!!!!
è tutto un equilibrio sopra alla follia
jes
 
Messaggi: 235
Iscritto: Lun Set 24, 2007 4:11 pm
Località: parma


Torna a Il gastroenterologo risponde

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 3 ospiti